Scroll with your mouse or arrow keys to see more!

Okay

ALBERTO BARAZZUTTI

tappeto natura

L’opera consiste nella realizzazione di un “plet” delle dimensioni di cm 250×125 circa. Il terreno del bosco planiziale ricco di humus fa da sfondo alla scritta “leaves of grass”. Le parole verranno realizzate con semi e steli d’erba secchi tramite degli stencil. Il titolo vuol essere un omaggio alle opere di Piero Gilardi e nel contempo un riferimento ai tappeti afgani di Alighiero Boetti per l’aspetto grafico. Il testo é il titolo della celebre raccolta di poesie di Walt Whitman “Foglie d’erba”. Dice Whitman: “Che cos’è l’erba? mi chiese un bambino, portandomene a piene mani; Come potevo rispondergli? Non so meglio di lui che cosa sia. (…) forse l’erba stessa è un bambino, il bimbo generato dalla vegetazione. (…) Il più minuscolo germoglio ci dimostra che in realtà non vi è morte, e che se mai c’è stata conduceva alla vita, e non l’aspetta alla fine per arrestarla, e che cessò nell’istante in cui la vita apparve. Tutto continua e tutto si estende, niente si annienta. L’opera per come è concepita non presuppone una durata nel tempo ma lascia sul posto dei semi affidati alla mutevolezza ed imprevedibilità delle condizioni climatiche ma che con la primavera produrranno comunque nuova vita.

Alberto Barazzutti, nato a Udine nel 1960, diplomato all’Istituto d’Arte di Udine vivo e lavoro a Milano e Venzone (UD). Dagli anni ottanta ad oggi ho lavorato in vari studi di architettura occupandomi di edilizia e di allestimenti fieristici. Dal 2007 ho iniziato a produrre con continuità oggetti e progetti di arte visiva.

[/village_carousel]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*